funghimagazine.it
Funghi Magazine - Il magazine on-line sui funghi d'Italia. Aggiornamenti funghi, articoli e notizie sui funghi, segnalazioni in tempo reale. dove nascono i funghi e la tabella sulle nascite e crescite dei funghi con il Semaforo dei Funghi

Aggiornamento funghi 18 Maggio 2018

Prime buone buttate di funghi Primaverili ed Estivi tra Centro-Nord ed Isole

0 6.864

I funghi di metà Maggio. Aggiornamento funghi 18 Maggio 2018

Clima ancora favorevole al Centro-Nord. Dove cercare i funghi Porcini?

AGGIORNAMENTO FUNGHI


Aggiornamento funghi 18 Maggio – Aggiornata in data 17 Maggio anche la tabella crescita funghi / Semaforo dei funghi.

Buongiorno fungaioli d’Italia!
Cresce la febbre da funghi Porcini in tutta Italia.

Aumentano le temperature dell’aria ma con ancora contrasti tra giorno e notte e, spesso anche durante il giorno stesso, grazie agli ancora ben frequenti temporali pomeridiani.

Il clima primaverile quest’anno sembra voler proseguire sulla strada già tracciata dall’inverno, ovvero, diverse Perturbazioni, molte piogge e frequenti temporali.

In questo recente articolo, ho spiegato come, le proiezioni dei Modelli Matematici, non lasciano molti dubbi sul fatto che anche la seconda parte della primavera e pure la prima dell’estate saranno spesso piovose sull’Italia.

Sono infatti previste anomalie pluviometriche diffuse da Nord a Sud con piogge che a più riprese potranno bagnare i nostri amati boschi.

Soltanto alcune aree del basso Adriatico e dell’estremo Sud, Puglia, Calabria, Sicilia ma anche Sardegna dovrebbero avere piogge in linea con le attese del periodo.

Le temperature invece, sono previste nella norma.

Potranno esserci alcune vampate di calore ma alternate ad altrettante generose diminuzioni che riporteranno la media complessiva su livelli prossimi alla norma.

É un dato di fatto che quest’anno l’Anticiclone delle Azzorre latita preferendo allungarsi verso il Mare del Nord e la Scandinavia, piuttosto che non verso il Mediterraneo.

Finché sul Nord Europa avremo persistenza di Anticicloni è decisamente verosimile attendersi altri episodi di pioggia e di temporali.

Parliamo di nascite di funghi. Parliamo di Porcini

Da alcuni giorni tutti i nostri segnalatori ci inviano immagini di bei ritrovamenti.

Noi stessi ieri in bassa collina del Nord Italia ci siamo finalmente tolti quel pesante cappotto che mal si addice alla stagione ormai già più calda.

Bei ritrovamenti di Boletus reticulatus/aestivalis o anche detti Estatini, ormai stanno deliziando la vista ed il palato di decine o centinaia di cercatori.

ATTENZIONE PERO’ IN QUESTO PERIODO I RITROVAMENTI NON SONO COSA PER TUTTI

Porcino aestivalis funghimagazineBoletus reticulatus/aestivalis o Estatini

Gli Estatini stanno quindi nascendo al piano in Pianura Padana.

In molti casi continuano le insolite nascite nei parchi, addirittura nei giardini di casa.

Basta un faggio o un Abete Rosso, piantato in giardino tra altre essenze magari più tipiche del piano, perché si facciano sorprendenti ed insolite raccolte.

Become a Kroger Winners at www.krogerfeedback.com

Da poco nascono anche in bassa collina, generalmente sotto i 500/600 mt non più in alto perché tra alta collina e bassa montagna fa ancora freddino.

Al Centro-Sud Italia nascite di Estatini sono segnalate già da giorni.

In prima linea la Liguria con ottime nascite sui monti esposti verso il mare.

Dove arriva l’aria umida marina, in contrasto con gli sbuffi freddi continentali, la rugiada notturna e le piogge o temporali continui stanno favorendo ottime nascite.

Estatini sono segnalati anche in Toscana, Lazio, Campania e Calabria.

In Sicilia soltanto sui monti settentrionali sui versanti esposti verso il Mar Tirreno.

Gli Estatini di Maggio adorano i boschi termofili.

ATTENZIONE: LA GRANDE DISPONIBILITÀ DI PIOGGE CADUTE, QUINDI DI UMIDITÀ PROVOCA DEGRADAMENTO RAPIDO DEI GAMBI DEI PORCINI ESTATINI CHE RISULTANO SPESSO CAMOLATI ED INUTILIZZABILI

Porcino aereus funghimagazineBoletus aereus o Bronzini-Neri di macchia

Nascite interessanti di Boletus aereus continuano a registrarsi soltanto nella macchia mediterranea.

Non è necessario che vi siano Cerri, Sughere o altri alberi d’altro fusto per poter fare buoni raccolti di questi preziosissimi funghi.

Bastano anche solo cespugli di Corbezzolo, Lentisco, Mirto, Alloro, Ginepro e Ginestra perché si creino le condizioni ideali per fare i primi ritrovamenti.

Condizione essenziale per poter trovare i Porcini di macchia, i Neri Bronzini è che la macchia riesca a ricevere l’umidità marina ma che sia al riparo dal vento.

Le brezze di mare e di monte, se troppo tese possono seccare troppo il sottobosco.

Il Sud Italia ha ricevuto meno piogge rispetto al resto d’Italia perciò diventa importantissima la rugiada notturna, generata dai contrasti tra l’aria umida marina e l’aria fredda dell’irraggiamento notturno.

La macchia delle aree più interne è produttiva solo se vi sono state recenti piogge.

Sempre nella macchia si registrano ancora nascite di Leccini ma soprattutto degli amati Cantharellus cibarius, ovvero i classici Galletti o Finferli.

Pinicola funghimagazineBoletus pinophilus o Rossini, Pinicola

Sono i funghi delle Alpi

Sono funghi Primaverili ed Autunnali, quasi del tutto assenti in estate.

Non amano il gran caldo, preferiscono l’umido ed il fresco, amano i boschi scuri così come le radure prative in presenza di Pini o di Castagno e Faggio.

In Primavera frequentano i boschi di Castagno di bassa montagna o alta collina se non fa troppo caldo.

In Autunno preferiscono i freschi boschi non termofili di faggio.

Al momento nascite di Pinicola sono ancora segnalate in Piemonte e Liguria, da poco anche in alta Lombardia, a breve potrebbero giungere anche nel Triveneto.

In Liguria i Pinicola stanno giungendo al capolinea.

Già al Sassello si segnalano ritrovamenti sempre più risicati.

Questo per via delle aumentate temperature che favoriscono maggiormente gli Estatini.

DOVE CERCARE GLI ESTATINI DI MAGGIO – Aggiornamento funghi 18 Maggio

Sono in molti i nostri lettori che ci segnalano che il loro giro nei boschi è stato infruttuoso, eppure l’amico dell’amico dell’amico ha postato su Facebook foto di bellissimi funghi Porcini.

Ormai dovrebbe esser risaputo che non c’è peggior mentitore del vero cercatore di funghi.

Colui che si è sudato un buon posto, che l’ha studiato per anni, che lo ha “coltivato” con cura, che lo monitora da anni ed anni, pensi davvero che possa svelarti dove fa i suoi bei bottini?

Lui fatica da anni, tu arrivi trullo-trullo e gli soffi via i funghi da sotto il naso, dopo che ti ha svelato dove i funghi li ha trovati!

Siamo realisti!

Chi i funghi li trova da anni, facilmente cercherà di depistarti.

Se i funghi li ha trovati a 1000 mt ti dirà la zona ma ti dirà di averli trovati a 400 metri, viceversa, se li ha trovati a 400, ti spedirà a 1500 mt.

Stessa zona ma ambiente e clima diametralmente opposto.

Allora dove andare a cercarli i Porcini senza rimanere a ceste vuote?

In questo periodo, per esempio gli Estatini nel Nord Italia nascono in boschi insoliti.

Boschi dove non ti aspetteresti di trovare funghi. Boschi dove non scommetteresti un solo centesimo che possano essere produttivi.

Estatini sono segnalanti in nascita in boschi misti a prevalenza di Tiglio e Carpino.

Due alberi che solitamente sono avari di Porcini.

Due alberi che solitamente creano scarsa simbiosi con qualunque tipo di Porcino, eppure in questo periodo lo stanno facendo.

La ragione va ricercata nel tipo di sottobosco di questi due alberi.

Foglie che vanno rapidamente in disgregazione e che facilmente diventano carbonio e quindi nutrimento per i funghi e per gli alberi stessi.

Se nel fine settimana hai intenzione di andare nei boschi o di andar per funghi, dimenticati le mete tradizionali perché facilmente saranno affollate di cercatori in crisi d’astinenza o con la voglia di togliersi il cappotto dell’inverno.

Facilmente saranno anche povere di nascite perché i funghi tradizionali delle piante tradizionali (Abete, Faggio, Castagno) sono pigri e schizzinosi.

I Boletus edulis sono ancora il là da venire.

Alcuni ceratori postano fotografie di Edulis sui Social ma se li guardi bene scopri che sono Estatini e non Edulis perché hanno il gambo reticolato.

E se anche se ne sono già trovati sono episodi del tutto isolati e si sa: una rondine non fa primavera.

Al momento sono protagonisti i boschi termofili

Boschi caldi ma umidi, quindi non boschi termofili puri, ma semplicemente boschi termofili esposti al sole di mezzogiorno.

Sul Nord Italia ed Appennino Settentrionale, vale la regola che al momento i versanti su cui cercare funghi sono quelli esposti a Sud.

Versanti esposti ad Est, Ovest e Nord sono per lo più improduttivi.

Forse i versanti esposti ad Ovest possono regalare qualche timida sorpresa ma l’unico versante giusto al momento è quello esposto a Sud.

ALTRI FUNGHI – Aggiornamento funghi 18 Maggio

Leccini funghimagazineRussule di vario tipo, in primis le cyanoxantha, stanno affollando i boschi misti di collina.

Amanite varie, Leccini soprattutto nella varietà di Betulla e Carpino sono facilmente rinvenibili.

In alta montagna si raccolgono ancora le Morchelle (le prima nascite sono segnalate allo scioglimento della neve in Val d’Aosta e Monte Rosa).

Alcuni Marzuoli si trovano sulle Alpi dove si è appena sciolta la neve.

Insomma sulle Alpi fa ancora ben freddo e per i Porcini in montagna è ancora decisamente troppo presto! (salvo in alcune stazioni miti per i Pinicola).

Non mi rimane che augurarvi buone camminate e buone raccolte!

Tavola-disegni, I funghi di maggio - funghimagazine.it
I funghi di maggio – funghimagazine.it

Alle soglie della stagione estiva arrivano nei boschi alcuni tra i funghi commestibili più attesi:



  • Agaricus del genere arvensis, bisporus, bitorquis, campestris, crocodilinus, sylvaticus
  • Agrocybe aegerita o Pioppini/Piopparelli
  • Boletus aereus o Neri o Porcini d’estate
  • Porcino / Boletus pinohilus o Pinicola/rosso
  • Boletus reticulatus (Boletus aestivalis)
  • Calocybe gambosa o Prugnolo-Fungo di S. Giorgio (ancora presente)
  • Cantharellus cibarius o Galletti/Finferli (solo nella macchia mediterranea)
  • Coprinus comatus o funghi dell’inchiostro
  • Entoloma clypeatum
  • Hygrophorus marzuolus o Dormiente/Marzuolo (ancora presenti in quota)
  • Leccini del genere aurantiacum, carpini, lepidum, scabrum, versipelle
  • Lycoperdon perlatum o vescia
  • Macrolepiota procera o mazza di tamburo (entro metà/fine maggio)
  • Marasmius aerades o Gambesecche
  • Morchelle (ora in alta quota)
  • Neoboletus praestigiator (già Boletus erythropus)
  • Russula ochroleuca, cyanoxantha e altre Russule
Consuete raccomandazioni sul finale dell’aggiornamento funghi 08 maggio 2018

Non perderti gli aggiornamenti in tempo reale delle nascite dei funghi con la nostra TABELLA CRESCITA FUNGHI/SEMAFORO DEI FUNGHI.

Se non hai molta pratica con i Porcini Primaverili ti consiglio di leggere questo articolo che ti guiderà passo a passo nei boschi dove nascono i Porcini Primaverili.

Se non conosci i boschi termofili e non sapresti riconoscerli ti consiglio di leggere questo articolo che ti guiderà passo a passo alla scoperta di questo bellissimo ambiente boschivo che è il regno dei Porcini Neri o Bronzini, Estatini e degli Ovuli buoni.

In questo periodo dell’anno tornano attive le Vipere, un pericolo vero soltanto se giri per incolti o boschi con la testa tra le nuvole.

Come spiegato in questo articolo, le Vipere non sono un pericolo primario se si fa attenzione a dove si mettono mani e piedi.

Fai più attenzione a non strusciarti su erbe e cespugli perché potresti subire un inconsapevole agguato da parte delle Zecche che, fino all’estate usano appostarsi lungo i sentieri in attesa di una possibile preda a sangue caldo su cui aggrapparsi.
Siamo coscienti delle nostre azioni!

Articolo scritto da:
Angelo Giovinazzo (alias Angelo Giovi) @funghimagazine.it

Contatta l’autore via email oppure via whatsapp 3336850975.



Aggiornamenti funghi precedenti:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: