funghimagazine.it
Funghi Magazine - Il magazine on-line sui funghi d'Italia. Aggiornamenti funghi, articoli e notizie sui funghi, segnalazioni in tempo reale. dove nascono i funghi e la tabella sulle nascite e crescite dei funghi con il Semaforo dei Funghi

Amanita caesarea – Ovolo buono – funghi commestibili

Da tutti conosciuto come Ovolo buono, l’Amanita cæsarea è uno dei funghi commestibili più apprezzati in Italia, anche e soprattutto se consumato crudo in insalata. Assente nell’orizzonte montano, è vietato raccoglierlo allo stato di ovolo chiuso

0 1.173

Amanita cæsarea (Scop.) Pers. 1981

Divisione:Basidiomycota
Classe:Basidiomycetes
Ordine:Agaricales
Famiglia:Amanitaceae
Genere:Amanita 
Specie:A. caesarea (Scop.) Pers
Nome comune:Ovolo buono
Tipo nutrimento:Simbionte-micorrizico
Commestibilità o Tossicità:Ottimo commestibile

Habitat – Ecologia:

É un fungo termofilo che ama i boschi caldi e ben soleggiati, perciò tendenzialmente secchi e ben aerati. Fruttifica bene anche in ambiente xerofilo (ambiente secco) o eliofilo (prateria mediterranea), ma si adatta a fruttificare anche in boschi fitti purché in ambiente caldo e secco con vicino qualche corso d’acqua. Non sopporta temperature fredde o fresche.
Assente oltre i 500 metri al Nord Ovest italiano, oltre i 600 metri al Nord Est, ben comune invece in Pianura Padana, soprattutto a Sud del Po.
Tra Centro e Sud Italia comune dal livello del mare fin verso i 1000 mt in Appennino, ma fin verso i 1200 tra Sardegna, Sicilia e Calabria.

Alberi simbionti:

Querce (tutte le specie), Castagno, Carpino, Orniello, Faggio (solo a Sud dell’Appennino Settentrionale), Macchia mediterranea. Assente sotto conifere al Nord, è invece presente in boschi litoranei di soli Pini.

Come riconoscerlo:

É un fungo dall’inconfondibile colore arancione vivo, con lamelle di colore giallo limone, con il margine del cappello rigato, e rigatura che si estende anche a tutto l’anello giallo. Il cappello solitamente si presenta nudo ma con alcuni residui del velo bianco che da giovane lo racchiudeva nel suo ovolo detto volva, questi residui possono presentarsi come piccolissimi lembi o anche come grandi chiazze bianche che vanno tolte al momento di cucinarlo, così come i resti del suo ovolo originario.

Note:

In Italia è vietato raccogliere Amantia cæsarea allo stato di ovolo chiuso, sia perché l’ovolo potrebbe essere confuso con quello di altre Amanite tossiche/velenose (A. muscaria, A. muscaria var. aureola che può presentarsi anche priva di verruche, A. phalloides, A. verna, A. Virosa), sia perché la raccolta di funghi immaturi impedisce la produzione e lo spargimento delle spore, senza le quali si esaurirebbe rapidamente la colonia fungina con cessazione delle nascite.
L’Amanita caesarea può venire colpita da un fungo parassita (Mycogone rosea, come da foto in fotogallery), che crea un velo di colore rosa, che ne modifica l’aspetto ed il colore, facendola diventare tutta rosa e dividendo il cappello in grandi spicchi. Se colpito da questo parassita l’ovolo non sarà più commestibile.

La fotogallery di Amanita Cæsarea / Ovolo buono:

A fine articolo l’elenco completo delle Specie di funghi già presenti nel nostro:

ATLANTE DEI FUNGHI

ATTENZIONE:

Le immagini e le informazioni riportate su funghimagazine.it sono puramente indicative e non possono sostituire l’accertamento effettuato da un professionista. 

NON AFFIDARTI MAI completamente ad una guida on-line o a libri di testo per il riconoscimento di una nuova specie fungina mai raccolta prima, a meno che tu non abbia competenze tecniche micologiche.
Guide, manuali ed articoli descrittivi hanno solo e soltanto scopo didattico.
Esistono centri specializzati presso le ASL (Ispettorati Micologici) o presso le Associazioni Micologiche che sono preposti per il riconoscimento e l’accertamento della commestibilità dei funghi. ‼
ISPETTORATI MICOLOGICI IN ITALIA


PRIMA DI CONSUMARE FUNGHI A TE SCONOSCIUTI, TI RACCOMANDO DI RIVOLGERTI PER IL RICONOSCIMENTO AD UNA ASL, OPPURE AD UNA DELLE TANTE ASSOCIAZIONI MICOLOGICHE

Puoi cercare l’associazione Micologica più vicina a te consultando il sito A.M.B. Associazione Micologica Bresadola, la più antica d’Italia che coordina la gran parte delle Associazioni Micologiche locali.

Oppure puoi consultare il sito A.M.I.N.T Associazione Micologica Italiana Naturalistica Telematica, infine, puoi consultare il sito Nuovamicologia.eu-Associazioni Micologiche Italiane.

Se ritieni che questa guida non sia sufficientemente esaustiva, oppure se hai altre curiosità, potrai scrivermi o puoi lasciare un commento a fondo pagina.

ATLANTE DEI FUNGHI

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: