I funghi autunnali amano vegetare in periodi mediamente piovosi in cui le temperature non sono più roventi come quelle dell’estate, ma neppure fredde o gelide come quelle invernali. In presenza di temperature ed umidità ottimali, si possono trovare sporadicamente già anche in Primavera. Scopriamoli in questa categoria

Helvella crispa
Helvella crispa

Helvella crispa

Helvella crispa è un ascomicete provvisto di mitra. Molto diffuso in autunno sporadico in primavera. Ama suoli sabbiosi. Scoprila in questo dettagliato articolo

Continua a leggereHelvella crispa
Laccaria amethystina
Laccaria amethystina

Laccaria amethystina

Laccaria amethystina è un discreto commestibile anche se sospetto di tossicità. É ubiquitario tra conifere e latifoglie. Scoprilo in questo dettagliato articolo

Continua a leggereLaccaria amethystina
Caloboletus calopus
Caloboletus calopus

Caloboletus calopus

Caloboletus calopus ex Boletus calopus è un fungo comune e facilmente confondibile. É assai amaro, non commestibile. Scoprilo in questo dettagliato articolo

Continua a leggereCaloboletus calopus
Cortinarius orellanus
Cortinarius orellanus

Cortinarius orellanus

Cortinarius orellanus è un fungo tossico-mortale assai pericoloso. Scopri come riconoscerlo facilmente attraverso le descrizioni di questo dettagliato articolo

Continua a leggereCortinarius orellanus
Entoloma sinuatum
Entoloma sinuatum

Entoloma sinuatum

Entoloma sinuatum è un fungo velenoso piuttosto comune in Italia soprattutto in autunno. Cresce a gruppi, file o cerchi, scoprilo in questo dettagliato articolo

Continua a leggereEntoloma sinuatum
Russula mustelina
Russula mustelina

Russula mustelina

Russula mustelina è una delle numerosissime russule presenti in Italia. É commestibile, vegeta nei boschi di Abete rosso e molto spesso viene scambiata per un Porcino edulis, avendo forma e colori del cappello quasi identici. Scoprila in questa scheda

Continua a leggereRussula mustelina
Clitocybe nebularis
Clitocybe nebularis

Clitocybe nebularis

Clitocybe nebularis è meglio conosciuto come Fungo delle Nebbie o della Nebbia, a causa del suo periodo di vegetazione. É notoriamente non commestibile e sospetto di tossicità, cresce a grandi gruppi, spesso formando degli ampi cerchi noti come "cerchi delle streghe". Scoprilo in questo articolo

Continua a leggereClitocybe nebularis
Clorophyllum rhacodes
Clorophyllum rhacodes

Chlorophyllum rhacodes

Chlorophyllum rhacodes ex Macrolepiota rhacodes è un fungo assai simile alla Macrolepiota procera, un vero e proprio sosia che si differenzia per alcuni particolari, come illustrato in questa dettagliata scheda. Si tratta di una specie non commestibile e potenzialmente tossica, che frequentemente finisce nei nostri piatti scambiato per la vera Mazza di Tamburo

Continua a leggereChlorophyllum rhacodes
Russula cyanoxantha
Russula cyanoxantha

Russula cyanoxantha

Russula cyanoxantha o Colombina maggiore, è una Russula commestibile, abbastanza facilmente riconoscibile, per via dei suoi vivaci colori madreperlacei, ma anche grazie alle sue caratteristiche lamelle bianche, che non si rompono al tocco. Scoprila in questo articolo

Continua a leggereRussula cyanoxantha

Quali sono i funghi tipici di fine autunno?

Dopo le grandi raccolte di funghi Porcini, i boschi si avviano rapidamente al riposto invernale ma, prima della quiescenza, con gli ultimi sbuffi di calore autunnale, nei boschi si possono trovare ancora molte specie fungine. Vediamo allora quali sono i funghi tipici di fine autunno. I funghi che possono ancora deliziare occhi e palato tra Ottobre e Novembre

Continua a leggereQuali sono i funghi tipici di fine autunno?

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare