Abiotico Enciclopedia Funghimagazine

Abiotico

Abiotico (abïòtico)

(Fattore abiotico)

Si tratta di un aggettivo che indica un fattore inorganico, componente non vivente che interviene nell’ambiente in cui si trovano gli organismi viventi, nel nostro caso i funghi, determinandone la loro presenza o assenza.

Sono fattori abiotici ad esempio, i fattori atmosferici, quelli climatologici ed anche quelli geologici che, se presenti singolarmente, o anche tutti insieme, possono attivare o inibire l’attivazione di un micelio, della micorrizazione e quindi, la presenza o meno di micorriza e la relativa fruttificazione dei carpofori–sporofori-corpi fruttiferi (che dir si voglia), in un determinato luogo.

➡️ Il protrarsi di un lungo periodo di siccità, è un fattore abiotico atmosferico, che inibisce la nascita di funghi.

➡️ Una fitta grandinata che distrugge la chioma fogliare di una pianta e che raffredda improvvisamente il suolo, è un fattore abiotico atmosferico che potrà impoverire la colonia fungina, determiando una improvvisa cessazione delle nascite di funghi che, non riprenderanno fin tanto che sui rami della pianta non si saranno riformate nuove foglie, indispensabili per la fotosintesi clorofilliana e quindi per la produzione di sostanze nutritive necessarie ai funghi simbionti-micorrizici.

➡️ L’erosione del terreno, ad opera di agenti atmosferici, ingigantiti da fattori geologici (substrato o strati del terreno instabili), è un fattore abiotico atmosferico-geologico.

Trovi una dettagliata descrizione dei fattori abiotici (ed al contrario, dei fattori biotici – Biotico) alla voce → ECOSISTEMA.

Potrebbe interessarti leggere i seguenti articoli in cui si parla di fattori abiotici sfavorevoli o favorevoli per la fruttificazione-riproduzione dei funghi:

🔴 Contrario = biotico

Argomenti strettamente correlati

Related - Voci correlate