Rubrobletus satanas
Rubrobletus satanas. Foto: Jan Schneider

Rubroboletus satanas – il porcino malefico

Rubroboletus satanas, meglio conosciuto come Porcino Malefico o Boleto/Porcino di Satana è un fungo raro assente sulle Alpi e alto Appennino, vegeta in ambienti caldi termofili su suoli esclusivamente calcarei. Fungo tossico, nonostante sia molto bello da vedersi. Scoprilo in questo dettagliato articolo

Continua a leggereRubroboletus satanas – il porcino malefico
Suillellus queletii
Suillellus queletii

Suillellus queletii

Suillellus queletii è una boletacea piuttosto rara, tipica dei boschi termofili, che fruttifica col caldo, ma a seguito di abbondanti piogge. Si riconosce per la sua spugna colore arancio, il suo rapido viraggio da azzurro al nero e gambo giallognolo con base rosso vinato. Scoprilo in questa scheda

Continua a leggereSuillellus queletii
Amanita gemmata copertina
Amanita gemmata copertina

Amanita gemmata

Amanita gemmata, ex Amanita junquillea, è un fungo tipicamente primaverile. Si riconosce per la sua tipica forma ad ombrello di colore giallognolo, quasi sempre con scaglie bianche sul cappello. Assai comune in Italia

Continua a leggereAmanita gemmata
Laccaria amethystina
Laccaria amethystina

Laccaria amethystina

Laccaria amethystina è un discreto commestibile anche se sospetto di tossicità. É ubiquitario tra conifere e latifoglie. Scoprilo in questo dettagliato articolo

Continua a leggereLaccaria amethystina
Caloboletus calopus
Caloboletus calopus

Caloboletus calopus

Caloboletus calopus ex Boletus calopus è un fungo comune e facilmente confondibile. É assai amaro, non commestibile. Scoprilo in questo dettagliato articolo

Continua a leggereCaloboletus calopus
Entoloma sinuatum
Entoloma sinuatum

Entoloma sinuatum

Entoloma sinuatum è un fungo velenoso piuttosto comune in Italia soprattutto in autunno. Cresce a gruppi, file o cerchi, scoprilo in questo dettagliato articolo

Continua a leggereEntoloma sinuatum
Clitocybe nebularis
Clitocybe nebularis

Clitocybe nebularis

Clitocybe nebularis è meglio conosciuto come Fungo delle Nebbie o della Nebbia, a causa del suo periodo di vegetazione. É notoriamente non commestibile e sospetto di tossicità, cresce a grandi gruppi, spesso formando degli ampi cerchi noti come "cerchi delle streghe". Scoprilo in questo articolo

Continua a leggereClitocybe nebularis

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare